giovedì 13 dicembre 2012

Là dove...c'è la passione

Là dove i movimenti sono poesia,
là dove sembrano non esistere le regole della fisica,
là dove si raggiunge la perfezione
là dove si lavora su se stessi senza fine
là c'è la passione


venerdì 14 settembre 2012

...dolcezza in bianco e nero

Non ho resistito dall'inserire questo tenerissimo scatto in questa collezione di foto...
sono o non sono stu-pen-di!!!!!!!!!!!!


domenica 22 luglio 2012

...ma come si fa!....

Ogni mattino al risveglio mi piace leggere cosa è accaduto nel mondo mentre dormivo, e questa notizia fa parte dell'ormai infinita serie di nuove che MAI vorrei leggere...ma come si fa!
Certo, se pensiamo che vengono uccisi bambini e vecchi o comunque persone indifese perchè non massacrare anche un'elefante...nel quadro ci sta!...non stona, perchè questo è il livello...angosciante!




Non ha avuto scampo Ezra, elefante di 33 anni, ucciso ad Amboseli in Kenya dai guerrieri Masai dopo il fallimento dei negoziati con i rappresentanti del Kenya Wildlife Service.
I guerrieri Masai, in agitazione dopo l'uccisione di un ragazzo da parte di un bufalo la settimana scorsa, avevano chiesto un incontro il 15 luglio a Julius Kipngetich, direttore del Kws. Kipngetich non si e' presentato e ha mandato dei suoi rappresentanti. Questo ha scatenato la furia dei Masai che hanno cominciato a uccidere elefanti, leoni e bufali. Un nuovo appuntamento per risolvere la situazione e fermare la strage e' stato fissato per il 6 agosto.
Sullo sfondo della crescente tensione - secondo la Big Life Foundation - c'e' anche il fatto che la comunita' Maasai beneficia solo di una minima parte dei proventi dell'Amboseli National Park, uno dei piu' grandi del Paese.
fonte Ansa.it 

mercoledì 20 giugno 2012

Home, la nostra casa, un video...imperdibile

Con ogni probabilità arrivo ultima, nel senso che in tantissimi avrete già visionato questo video.....se invece a qualcuno fosse sfuggito , come  a me, bhè...ecco l'occasione, prendetevela comoda...è lungo...ma interessantissimo:


sabato 16 giugno 2012

Tempeste solari nell'area AR1504, due bei video e qualche effetto collaterale

Fra oggi e domani secondo gli esperti, transiteranno sul nostro pianeta le particelle generate dall'esplosione solare nell'aria identificata AR1504.
Questi video sono .... e non mi vengono le parole....sono...STELLARI!





 
La prima eruzione, definita tecnicamente ''brillamento'' o ''flare'', è stata registrata il 13 giugno da una serie di satelliti per lo studio dell'attività solare. Il fenomeno è stato seguiro per una circa tre ore ed ha fatto registrare un picco di energia 'esplusa' alle 15,17, ora italiana. Il flusso di particelle generato e diretto verso la Terra si muove a circa 600 chilometri al secondo: una velocità considerata 'bassa' dai ricercatori, e che non dovrebbe produrre quasi nessun tipo di ripercussioni neanche per gli strati più alti dell'atmosfera.
 
Un secondo brillamento, registrato sempre dalla stessa macchia solare AR1504, si è avuto a poche ore di distanza, il 14 giugno, con un picco alle 16, 08; l'eruzione ha prodotto questa volta un flusso di particelle molto più energetico, che si muove alla velocità di circa 1.500 chilometri al secondo. Le particelle potrebbero colpire marginalmente la Terra, e coinvolgere anche il satellite Spitzer della Nasa e sfiorare Marte. Il loro impatto sulla Terra potrebbe provocare qualche disturbo alle comunicazioni e aurore polari. L'arrivo delle due 'ondate' è previsto quasi simultaneamente tra sabato e domenica 
fonte Ansa





eXTReMe Tracker